Dopo la grande prestazione dell'Inter contro il BarcellonaTuttosport ha intervistato il mental coach Stefano Tirelli. "Le situazioni in cui si è costretti a far emergere le proprie doti ci spingono a dare il massimo. Per molti calciatori era giunto il momento di dimostrare un valore professionale, agonistico e di attaccamento alla maglia. Credo che giocatori come De Vrij necessitassero di dimostrare che non erano diventati come si diceva.

La sua prova è stata un po’ l’emblema dell’Inter: è stato tra i migliori. Poi non è da sottovalutare il fatto che molti calciatori leggono quello che si dice di loro, per esempio le pagelle. Per cui esce anche un desiderio istintivo di rivalutazione della propria stima e di voler dimostrare il proprio valore".

Sezione: Rassegna / Data: Gio 06 ottobre 2022 alle 11:30
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
vedi letture
Print