La semifinale di ritorno di Coppa Italia arriva il giorno dopo un pareggio che per il Napoli significa restare un po' indietro nella corsa scudetto. "Inter e Milan stanno andando avanti da 13 partite con una media punti inferiori ai 2 a partita, minimo sindacale non per vincere, ma per essere considerati ancora solo competitivi - scrive oggi Mario Sconcerti sul Corriere della Sera -. Stiamo vivendo una stagione magra, piena di cose incomplete, in fondo alla quale navigano la vecchia ricchezza dell’Inter, i 500 milioni con cui Suning costruì la squadra di Lukaku e Barella prima del rovesciamento di confini deciso dal governo cinese, e indubbiamente la tranquilla navigazione del fondo Elliott.

Così questo è già un momento vecchio, si gioca per il meglio di ieri, domani è un nuovo giorno sconosciuto. L’Inter deve decidere se è conveniente viverlo nei dubbi degli Zhang, il Milan nel fascino tenebroso dei nuovi padroni promessi".

Sezione: News / Data: Mar 19 aprile 2022 alle 14:09
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
vedi letture
Print