focus

CdS – Fiorentina, grana Milenkovic: si complica il rinnovo. Via in estate con un affare ‘alla Chiesa’?

Il contratto di Nikola Milenkovic scade nel 2022 e la Fiorentina rischia seriamente di perderlo nella prossima finestra estiva di mercato. Come riferisce il Corriere dello Sport, infatti, si fa sempre più complicata la strada che porta...

Alessandro Cavasinni

Il contratto di Nikola Milenkovic scade nel 2022 e la Fiorentina rischia seriamente di perderlo nella prossima finestra estiva di mercato. Come riferisce il Corriere dello Sport, infatti, si fa sempre più complicata la strada che porta alla firma sul prolungamento: "Ad ora le premesse non vanno verso l’ottimismo: «Parleremo del rinnovo, ci proveremo, ma sarà difficile» ha detto con grande sincerità il direttore sportivo della Fiorentina Daniele Pradè durante la conferenza di fine mercato. E sempre il ds ha aggiunto: «Proveremo a rinnovare l'accordo, se non accetterà l'anno prossimo lo venderemo» - ricorda il quotidiano romano -. Se il prolungamento non arrivasse, la Fiorentina potrebbe iniziare a pensare di piazzarlo altrove già dalla prossima sessione di mercato perché il rischio di perderlo a zero euro, da svincolato, sarebbe troppo alto. Servirebbe un accordo con un altro club sullo stile di quanto fatto con Federico Chiesa che, se non fosse stato ceduto in qualche modo, avrebbe potuto accordarsi con altri club dal gennaio 2022". La valutazione di Milenkovic è alta, si parla di 40 milioni. Noto l'interesse dell'Inter, che vede nel serbo un elemento perfetto per la difesa a tre di Conte.