(ANSA) - MILANO, 28 MAR - "Sono sempre stato favorevole all'entrata di nuovi attori, non tanto per il tema dei soldi, quanto perché potrebbero dare un contributo per una governance saggia nella media company che è quella che dovrà gestire i diritti televisivi". Lo ha detto il presidente del Milan, Paolo Scaroni, interpellato sul possibile ingresso dei fondi nel settore dei media e dei diritti tv della Serie A, a margine della presentazione della nuova cattedra De Agostini in Corporate Strategy, all'Università Bocconi. "É un po' presto per dire quale soluzione la Lega prenderà - spiega Scaroni -.

Iniziamo un processo di valutazione a partire da questo venerdì 31 marzo, quando abbiamo la prima riunione dedicata all'analisi dei fondi". Sicuramente "il problema ce l'abbiamo" sui diritti tv, che "sono la linfa vitale della Serie A", in quanto, "non stiamo facendo bene fuori dall'Italia". In Italia invece, precisa Scaroni, "abbiamo fatto abbastanza bene, ma il futuro ci sembra più grigio del passato, quindi, dotarci di una governamce efficiente nella media company, secondo me, è un ingrediente chiave per intraprendere un percorso virtuoso nei diritti televisivi".

Sezione: News / Data: Mar 28 marzo 2023 alle 23:40 / Fonte: ANSA-TMW
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print