news

Casarin: “Senza pubblico arbitri con meno pressione, eppure alcuni rifiutano il Var”

Casarin: “Senza pubblico arbitri con meno pressione, eppure alcuni rifiutano il Var”

E' molto dura l'analisi di Paolo Casarin sul Corriere della Sera dopo le polemiche per la direzione di Giacomelli in Milan-Roma. "Gli arbitri, pur in un contesto ambientale favorevole e privo di...

Redazione FcInterNews.it

E' molto dura l'analisi di Paolo Casarin sul Corriere della Sera dopo le polemiche per la direzione di Giacomelli in Milan-Roma. "Gli arbitri, pur in un contesto ambientale favorevole e privo di ogni tipo di pressione, sono riusciti ad assegnare dei rigori inesistenti rifiutando anche il sostegno della tecnologia - scrive -. Mi riferisco a Milan-Roma e a Giacomelli, al quale l’Aia ha concesso un anno di lavoro supplementare, vista la carenza di fischietti. Vorrei domandargli il motivo di due decisioni in area così assurde e soprattutto perché non ha pensato di rivedere i contatti che il Var Nasca gli avrà segnalato".

Casarin conclude che è meglio fare "largo ai giovani arbitri allora, che non hanno avuto modo di ubriacarsi di infallibilità".