La frattura tra André Onana e il Camerun viene ricostruita dalla Gazzetta dello Sport, che racconta anche di un Samuel Eto'o - presidente federale - letteralmente infuriato con l'interista. Ma cosa è accaduto di così grave? A quanto pare, nella rifinitura pre-Serbia, Onana e Song discutono animatamente, con il c.t. che rimprovera il portiere per l'uso eccessivo del gioco con i piedi ("Qui non siamo all'Ajax!", gli avrebbe gridato) e con l'interista che non la prende bene, pretendendo rispetto e sottolineando come il problema della Nazionale non sia lui. "Se non vado bene, giochi un altro al posto mio!", avrebbe esclamato Onana, con Song che chiarisce subito che lo avrebbe accontentato. Da qui la richiesta di non accompagnare l'allenatore in conferenza stampa. E poi? Song, domenica sera, chiama Epassy e lo precetta per la partita con la Serbia senza comunicare nulla a Onana, che dal canto suo smentisce qualsiasi critica a N'Koulou sulla chat di squadra come riportato da alcuni media locali. Song avvisa Onana che non sarà il titolare solo ieri mattina subito dopo la colazione e lo rispedisce direttamente in albergo: niente titolarità e niente convocazione.

A questo punto Onana va a parlare con Eto'o che però condivide le scelte dell'allenatore e gli spiega che è tutto pronto per il suo ritorno in Camerun. Insomma, è fuori dai Mondiali. La comunicazione ufficiale, però, non viene poi ratificata e solo più tardi arriverà la sospensione temporanea. "Nella sua camera Onana aspetta il suo destino. Che a questo punto ritiene segnato. Nella sua testa tantissimi pensieri: su ciò che ha detto e che forse poteva risparmiarsi, ma anche sul comportamento del suo presidente, l’uomo che ha cambiato in meglio la sua vita. E che ha deciso di privarlo del suo sogno Mondiale", si legge.

Sezione: Focus / Data: Mar 29 novembre 2022 alle 08:29 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print