Dopo un'estate da protagonisti mondiali, adesso i tre croati dell'Inter sono usciti ridimensionati dalla sosta delle Nazionali. Dopo il bel pari in terra portoghese è arrivato lo 0-6 spagnolo che ha frastornato un po' tutti. Ora si torna a pensare all'Inter, anche per dimenticare la maglia croata che tante soddisfazioni aveva riservato tra giugno e luglio. "A Perisic servirebbe continuare la serie aperta in questo campionato (2 gol nelle ultime 2) e che non disdegnerà un atteggiamento coperto (piuttosto prevedibile) del Parma - spiega la Gazzetta dello Sport -. Potrà a quel punto concentrarsi sulla fase offensiva e cercare di confermare quella continuità che sembra aver trovato negli ultimi mesi. Non va dimenticato però che la partita al centro dei pensieri dell’Inter e del 29enne esterno (due campagne in Champions, col Dortmund dal 2011 al 2013) è quella di martedì col Tottenham. All’interno delle rotazioni spallettiane potrebbe finire anche lui, che è tornato ieri ad Appiano unendosi ai compagni nella seconda metà dell’allenamento (prima parte differenziata)". Discorso simile per Brozovic, mentre da valutare resta Vrsaljko: "Stessa struttura di lavoro per Brozovic, che invece sarà sicuramente al suo posto contro il Parma - conferma la rosea -. Marcelo non è un tipo troppo incline a farsi trascinare da spirali psicologiche negative e ha incominciato a rigenerarsi da solo. Il terzino si è allenato a parte, il dolore al ginocchio sinistro sentito contro la Spagna non preoccupa troppo: si è fermato in tempo. Ma visti i tempi stretti e gli impegni incombenti finirà al massimo in panchina: per rigenerarlo da lì l’Inter dovrà mostragli un bello spettacolo, confermandogli che la sua scelta estiva è stata un altro episodio positivo di un periodo «fatato»".

VIDEO - DERBY AL CALCIO BALILLA, GALANTE VESTE I PANNI DEL BOMBER

Sezione: Rassegna / Data: Ven 14 Settembre 2018 alle 08:51 / articolo letto 2873 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni