Luciano Spalletti analizza anche a InterTV i temi del pareggio con il Sassuolo. "Dovevamo esibire un po' più qualità davanti, ma abbiamo anche perso palloni facili che ci sono costati fatica. È andato storto qualcosa nella gestione, non abbiamo dato seguito al recupero palla e loro potevano riordinarsi nella linea difensiva - spiega il tecnico toscano -. Forse gli errori sono dovuti alla tropap precipitazione, magari quelal qualità che ci si aspetta non si può neanche ricevere. A volte abbiamo verticalizzato quando invece bisognava girare di più la palla".

Primo pari con il Sassuolo, ora ci sarà il Torino.
"Come sempre, dobbiamo andare a Torino a fare il nostro gioco, a esibire la nostra forza. Mettersi nelle condizioni di poter tentare di vincere la partita contro un cliente scomodo che oggi ha fatto una buona partita a Roma. Ma non si può fare diversamente".

Come ha vissuto San Siro invaso dai bambini? 
"Molto bene, molto belli. Divertiti e divertenti. Facile sentire le loro grida che sono ingenue di quelli che vogliono divertisi senza altri scopi. Stadio pieno di amore per il calcio".

Si esagera se si dice che una partita così l'anno scorso si sarebbe persa?
"Sì, si può dare anche questo taglio. Io dico che la squadra sta lavorando bene, ma serve ancora una crescita. Le aspettative sono altissime, quindi ognia ltro risultato che non sia la vittoria diventa deludente".

Sezione: News / Data: Sab 19 Gennaio 2019 alle 23:05 / articolo letto 5030 volte / Fonte: InterTV
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni