Il Corriere della Sera oggi propone un parallelo tra l'Inter e il Milan. Secondo il quotidiano, pur essendo partito dopo, il club rossonero appare più avanti, mentre i nerazzurri restano un cantiere aperto. "Licenziato Michael Bolingbroke a fine ottobre, la società attende ancora il nuovo amministratore delegato, carica ricoperta ad interim da Liu Jun, e bisognerà aspettare giugno per l’arrivo del nuovo club manager Gabriele Oriali. Per il momento ci si guarda attorno, parlando qua e là senza riuscire a stringere granché - si legge -. All’Inter manca l’allenatore per la prossima stagione. Si continua a sperare che Antonio Conte saluti il Chelsea, magari dopo aver vinto la Premier League e la Coppa d’Inghilterra. Possibile, ma pure molto molto difficile. Non è più semplice la pista che porta a Diego Simeone. I contatti ci sono, ma l’argentino ha dato la sua parola all’Atletico Madrid per la stagione a venire. Lo stallo sull’allenatore condiziona a cascata il mercato.

Sondaggi se ne fanno tutti i santi giorni, diventa complesso però acquistare senza sapere chi andrà in panchina. E l’Inter ha già sperimentato l’estate scorsa quanto sia rischioso impostare un progetto tecnico a prescindere dall’allenatore. Ogni giorno spunta un nome nuovo. Si è parlato di De Rossi (ma resterà al 99% alla Roma), prima ancora di Verratti, Berardi, Bernardeschi, Manolas, Nainggolan, De Vrij, Schick. Il direttore sportivo Piero Ausilio segue tutte le piste, fatica a chiuderle. L’Inter si trascina anche un altro fardello: il fair play finanziario. Bisogna vendere per almeno 30 milioni entro giugno per non incorrere nelle sanzioni previste dall’Uefa. Una zavorra per il mercato, soprattutto nelle trattative con la Roma che per ragioni di bilancio ha necessità di chiudere le operazioni prima del 30 giugno. E così si torna al punto di partenza, con l’Inter frenata e già in ritardo, anche nel derby con il Milan".

Sezione: Rassegna / Data: Ven 05 maggio 2017 alle 11:25 / Fonte: Corriere della Sera
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print