Il triangolo. Oppure il domino. Fatto sta che c'è un intreccio piuttosto arzigogolato che lega Mauro Icardi, Edin Dzeko e Gonzalo Higuain. Tutti e tre con le valigie in mano, ma tutti e tre ancora bloccati. "Ovviamente l’esclusione dell’ex capitano nerazzurro è un punto di non ritorno che ha ricadute un po’ per tutti - sottolinea la Gazzetta dello Sport -. L’Inter fiuta l’ingresso in scena del Napoli per Maurito, sperando che un’offerta di De Laurentiis l’aiuti ad uscire dalla morsa juventina. Perché il disegno bianconero è chiaro: prendere per fame i nerazzurri e indurli a cedere loro l’attaccante argentino alle condizioni più vantaggiose".

Ma la stessa Juventus ha bisogno di vendere nel reparto avanzato visto l'enorme ingorgo: in uscita, oltre al Pipita, pure Mandzukic e Kean. "In questo braccio di ferro senza precedenti la componente psicologica è fondamentale - puntualizza la rosea -. Chi si muove per primo si prende il rischio di dare un vantaggio all’avversario. E in questa contrapposizione Paratici agisce con la sua arma preferita: l’attacco. Va su tutti gli obiettivi e si porta avanti. Al contrario Marotta predilige l’azione di rimessa e punta a sfiancare i contendenti. Proprio con la Roma ha congelato i lavori per Dzeko nel momento in cui ha capito che avrebbe fatto un favore indiretto al nemico principale, alzando l’offerta per il bosniaco. Addirittura l’Inter sta mettendo la posta più consistente su Lukaku e minaccia di prendere Dzeko a scadenza di contratto. Ora le ultime dicono che Edin non sia eccitato da questa prospettiva e provi a liberarsi (ha offerte dalla Cina) dall’impegno morale coi nerazzurri. Un intoppo relativo, un passaggio minimo in un contesto che ogni giorno propone trappole e sotterfugi. Ad esempio ora che farà Wanda Nara, la moglie-agente più famosa del calcio? I suoi blitz a Ibiza hanno lasciato tracce che portano proprio alla Juve. Ma da un po’ di giorni (anche dopo l’ultimo strappo) sui social non si interessa più di mercato. Ha fatto un passo di lato, ascoltando i nuovi consiglieri? O ha in mente una nuova strategia? Interrogativi pesanti per un giallo ricco di indizi. E con una certezza: il finale è il 2 settembre, ma la svolta può arrivare da un momento all’altro".

VIDEO - ODGAARD, ALTRA MAGIA: GOLAZO DI TACCO IN PRECAMPIONATO

Sezione: Rassegna / Data: Mer 17 Luglio 2019 alle 09:13 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print