Rivoluzione in vista per il format della Champions League. Secondo quanto riportato dall'edizione odierna di Repubblica, infatti, l'Uefa potrebbe inserire una serie di wild card per assicurare la partecipazione ai grandi club. "Per il periodo 2024/27 - si legge - l’Uefa ha in programma la prima, vera rivoluzione del format della Champions. Con una priorità: migliorare il prodotto per i tifosi, ma pure per chi deve acquistarlo. E chi compra vorrebbe la garanzia della partecipazione dei grandi club. L’ipotesi è di distribuire wild card, ossia inviti, legati alla storia dei club, ma pure all’attrattività delle città. Un progetto sul modello del Sei Nazioni di rugby, che proprio grazie alle gare al weekend consentirebbe di incrementare l’indotto anche con pacchetti turistici".

Sempre secondo Repubblica "in quest’ottica non sembrano casuali i nuovi equilibri della Lega di Serie A, dove le posizioni di Juventus, Milan e Inter si sono improvvisamente avvicinate: in fondo i tre club rappresentano l’aristocrazia del calcio italiano, quelle che per bagaglio storico non possono mancare, in una Champions “selettiva”. Mentre il fronte antagonista è rappresentato da Roma, Napoli e Fiorentina: le prime due in particolare, più competitive delle milanesi negli ultimi anni, non vogliono essere costrette a giocarsi sul campo ogni anno il solo posto libero per giocare una Champions a cui le milanesi sono invitate".

Della questione se ne parlerà, con ogni probabilità, nel congresso Uefa a Roma del 6 e 7 febbraio. 

VIDEO - GABIGOL, I PRIMI CENTRI COL FLAMENGO SONO... IN ALLENAMENTO

Sezione: Copertina / Data: Mar 15 Gennaio 2019 alle 10:52 / articolo letto 8160 volte
Autore: Mattia Todisco