"Il problema è la sostanza collettiva o il limite individuale? Quanti giocatori nerazzurri sono sopravvalutati e quanti invece subiscono il generale disagio? Nella risposta, non semplice, risiede probabilmente il destino di Spalletti. Perché se il limite è di squadra sono cavoli suoi, se invece dipende più dai calciatori bisogna chiedere conto a chi li ha comprati". Lo scrive oggi Repubblica, ponendo un quesito di non facile risoluzione.

"Di sicuro, chi ha preso Lautaro Martinez ha visto giusto - si legge -. È lui, dopo appena due minuti di prato, a farsi lanciare da Nainggolan e a smuovere la rete con un diagonale classico. Un bel gol, e insieme la possibile risposta al quesito precedente: il calcio lo fanno i calciatori giusti, e lo disfanno quelli sbagliati. A chi costruirà la prossima Inter l'arduo compito di setacciare, scegliere e separare il grano dal loglio".

VIDEO - IL TORO MANDA IN VISIBILIO TRAMONTANA: L'INTER SBANCA PARMA

Sezione: Rassegna / Data: Dom 10 Febbraio 2019 alle 11:43 / Fonte: Repubblica
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print