Lo chiamavano top player, ma anche no. I numeri di Rodrigo Palacio sono sempre più sorprendenti, ma ancora c'è qualcuno che fatica a considerarlo un campione. Ciò che colpisce, oltre alla straordinaria media realizzativa è la percentuale di dribbling riusciti: 11 su 19.

Un numero di giocate riuscite incredibili in grado di creare grossi problemi alle difese avversarie. L'anno scorso il re di questa statistica in Serie A era Mateo Kovacic, giunto secondo in tutta europa a fine campionato. Segnale che quest'anno la giocata più rischiosa non sarà più destinata agli uomini in mediana, bensì agli attaccanti. Coperti alle spalle, in caso di mancata riuscita del dribbling, dal resto della squadra.

Sezione: News / Data: Dom 13 ottobre 2013 alle 23:07
Autore: Emanuele Tramacere / Twitter: @tramacema
vedi letture
Print