A due giorni dal punto prezioso raccolto dall'Inter nella difficile sfida di Champions League giocata con il Barcellona a San Siro, Stefan de Vrij si sofferma ai microfoni di Sky Sport per parlare del momento della squadra. Ecco le parole del difensore olandese: "In spogliatoio ci concentriamo sulle partite che dobbiamo affrontare, la doppia sfida con il Barça può insegnare tanto perché sono una delle migliori squadre del mondo. Mi aspettavo delle partite del genere, li conosco, sono fortissimi ma è bello giocarci contro per capirne il livello. Qualificazione? Stiamo bene, basta un punto, però non andiamo lì con l'idea di pareggiare (a Londra contro il Tottenham ndr). Vogliamo vincere, come succede in ogni partita". 

Parlando del campionato, De Vrij respinge ogni discorso relativo allo scudetto: "Non si parla di questo nello spogliatoio, ci concentriamo su ogni gara e non ci facciamo influenzare da niente". 

L'ex Lazio, poi, parla del neo presidente nerazzurro: "Steven è una bravissima persona, l'ho conosciuto in questo poco tempo che sono qui. Ama l'Inter ed è curioso, questo è l'importante".

Il discorso, quindi, si sposta su Spalletti e sulle scelte di formazione per quel che riguarda il reparto difensivo: "Il mister prepara benissimo le partite, fa le scelte per il bene della squadra. La mia esclusione con la Lazio? Mi ha spiegato il motivo, alla fine è lui il capo e fa le scelte: ho dovuto accettare questa situazione. Con Skriniar dividiamo anche la stanza in ritiro, ci troviamo molto bene. Come giocatore è fortissimo, non è difficile da capire. Miranda ha più esperienza, e poi c'è anche Ranocchia, siamo ben amalgamati".

Chiosa su Icardi e Handanovic: "Icardi in area è sempre al posto giusto e fa movimenti incredibili. Anche quando ci ho giocato contro l'ho capito, in area sa liberarsi al momento giusto. E poi è un grande capitano sa sempre cosa dire per motivarci. Handanovic? Perfezionista, un grandissimo professionista".

VIDEO - TANTI AUGURI A... - SANDRO MAZZOLA, GOL E GIOCATE DI UN ATTACCANTE STRAORDINARIO

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 8 Novembre 2018 alle 15:28 / articolo letto 21072 volte
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari