L’edizione odierna del Corriere dello Sport si concentra sulle trattative in uscita in casa Inter. Oggi è il giorno di Ivan Perisic al Bayern Monaco. I tedeschi lo preleveranno con la formula del prestito con diritto di riscatto, nelle casse nerazzurre andranno subito cinque milioni più 20 nell’estate 2020 in caso di conferma da parte dei bavaresi. Un’operazione che ricorda quella fatta un anno fa dai nerazzurri per portare a Milano Matteo Politano. Tra due giorni, una volta ultimate le visite mediche, il croato sarà a disposizione di Niko Kovac.

In attesa dell’arrivo di Edin Dzeko, Marotta e Paratici non sembrano intenzionati a compiere altri movimenti in entrata. “A meno di cambiamenti negli ultimi giorni di mercato, le uniche eccezioni possono essere fatte per un esterno sinistro o un centrocampista. Mentre il reparto offensivo sarà completato da Lukaku, Lautaro Martinez e appunto Politano. Come Perisic – insofferente già a gennaio, voleva lasciare l'Inter ma l'Arsenal alla fine si è tirato indietro – anche Joao Mario non era presente al test contro il Valencia: per il centrocampista portoghese, però, la cessione non è ancora definita. Complicato un suo ritorno in patria, ma resta un esubero interista – nell'ultima stagione il centrocampista non è stato messo in lista per l'Europa – che si trascina dall'estate scorsa. Una pista concreta è quella che porta al Monaco, il club col quale l'Inter giusto un anno fa si accordava per avere Keita. Qui si ragiona sulla formula. Resterà a Milano invece Borja Valero, nella stagione che porta alla sua scadenza contrattuale”, si legge sul quotidiano.

VIDEO - QUESTO E' EDIN DZEKO, QUANTE PERLE CON LA BOSNIA

Sezione: Focus / Data: Lun 12 Agosto 2019 alle 09:27
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print