Più che un commento successivo a una vittoria sembra quello affibiato a una formazione in piena crisi. "L’Inter è irriconoscibile, non sembra nemmeno una squadra di Antonio Conte, non possiede due dei tratti distintivi che in passato hanno fatto le fortune dell’allenatore: equilibrio e difesa blindata", è l'inizio dell'analisi che il Corriere della Sera dedica alla formazione nerazzurra. 

I numeri evidenziati dal quotidiano sottolineano che nelle ultime diciassette partite giocate, coppe comprese, solo due volte la squadra non ha subito reti e che dopo 29 giornate di A la squadra ha incassato 29 reti, più di tutte e tre le Juve di Conte. 

L'attenuante, si legge ancora, è che "le partite post lockdown non hanno logica: impegni ravvicinati, caldo, turnover eccessivo", ma c'è anche "un filo conduttore nell’involuzione difensiva nerazzurra: la mancanza di alternative in panchina".

Eppure, nell'ultima gara, a risolvere la situazione sono stati proprio i subentranti.

VIDEO - ACHRAF HAKIMI E' SBARCATO A MILANO!

Sezione: Rassegna / Data: Mar 30 giugno 2020 alle 09:36
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print