Dekic 5,5 - Incolpevole sull'eurogol di Beloko, si fra trovare leggermente impreparato sul destro di Vlahovic.

Zappa 5,5 - Trova l'assist vincente per il gol di Colidio, ma si perde in fase difensiva. Dalla sua fascia, soprattutto nel finale di primo tempo, Montiel fa il bello e il cattivo tempo. (80' Mulattieri sv). 

Nolan 6 - Partita lucida ma con qualche disattenzione.

Ntube 6 - Si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa in un paio di chiusure.

Corrado 6 - Attento in più occasioni nella diagonale difensiva, fatica sempre a farsi vedere in fase offensiva.

Gavioli 6 - Solita intensità in mezzo al campo, ma la sua corsa perde di lucidità nella seconda frazione, quando tutta la squadra accusa un calo della forma.

Pompetti 5,5 - Partita incolore in mezzo al campo. Prova poche volte quelle verticalizzazioni e quelle aperture che sarebbero ordinarie nel suo repertorio. E' il sacrificato di Madonna nel cambio modulo, con il passaggio dal 4-3-3 al 4-2-4. (68' Grassini 5,5 - entra per dare spinta sulla destra, ma Madonna si mostra insoddisfatto del suo rendimento).

Burgio 5,5 - Gioca forse una delle proprie migliori prestazioni a livello offensivo, ed è nel complesso lucido nelle due fasi. Commette forse un solo errore, ma è di quelli che pesano: serve a Beloko il pallone che il numero 6 trasformerà in rete con una prodezza. (46' Roric 6 - Mette la giusta dose di caparbietà e reattività, come sempre, quando Madonna lo chiama in causa).

Persyn 6,5 - Partita giocata ad alti ritmi per tutto il primo tempo, in cui mette a ferro e fuoco la corsia destra della Fiorentina, confermando quanto di buono fatto vedere - da subentrato - contro la Juventus. Nella ripresa cala, ma il suo apporto anche in fase difensiva ha tenuto viva la speranza di qualificazione per gli uomini di Madonna (68' Esposito 6 - Entra in un finale tutto votato all'attacco, ma fatica a rendersi realmente pericoloso).

Colidio 6,5 -  Gioca per la prima volta 90' interi dal suo ritorno del sub20. Segna e colpisce una traversa, che sarà poi decisiva nell'economia della gara - anche perché arrivata sull'1-1. Un rendimento così fa pregustare il contributo che potrà dare nel rush finale di questa stagione.

Salcedo 6,5 - Conferma quanto di buono fatto vedere a Torino quattro giorni fa. Tra la sfida di oggi e quella contro la Juventus l'italocolombiano ha offerto la propria versione migliore. Brucia moltissimo, col senno di poi, il suo palo nella prima parte di primo tempo. Cala, un po' come tutta la squadra, nella ripresa.

Madonna 6,5 - La sua Inter doveva vincere per ribaltare lo 0-1 dell'andata,e fa da subito la partita. La svolta la segna la prodezza di Beloko. Nella ripresa la squadra perde lucidità, e subisce il 2-1 che chiude i giochi. Ma pesano anche i due pali, soprattutto quello di Salcedo nella prima metà di primo tempo, assolutamente dominata.

VIDEO - EINTRACHT-INTER, LA VIGILIA: KEITA SCALDA I MOTORI, SPALLETTI "GIOCOLIERE". FLESSIONI PER DE VRIJ

Sezione: Giovanili / Data: Mer 6 Marzo 2019 alle 19:33
Autore: Federico Rana / Twitter: @FedericoRana1
Vedi letture