Protagonista di un ottimo avvio di campionato con la maglia dell'Inter, a tal punto che qualcuno lo ha inserito tra i migliori acquisti estivi del mercato italiano, Matteo Politano si sofferma ai microfoni di Sportmediaset per tracciare un primo bilancio personale e di squadra. A partire dal suo impatto nella nuova realtà nerazzurra: "Il mio esordio all'Inter non è stato facile: nuovo ambiente, nuova squadra, nuova città, poi con il passare del tempo è andata sempre meglio e ora possa dire di essere contentissimo della mia scelta. Rispetto a Sassuolo l'Inter è un'altra categoria, giocare a San Siro cambia tutto. Giocare la Champions League è fantastico, scendere in campo con 60.00 persone fa un effetto speciale. Siamo tutti molto contenti che i tifosi ci seguano e cerchiamo ogni giorno e di rendere loro orgogliosi. La vittoria contro il Tottenham ci ha resi consapevoli della nostra forza e da lì in poi ogni giorno la dimostriamo". 

Dopo la sosta, l'Inter si troverà di fronte prima il Milan e poi il Barcellona...
"Ora ci riposiamo, pensiamo a mettere benzina nelle gambe e poi penseremo partita per partita. Prima il derby e poi il Barcellona. Ccn il Milan sarà un'emozione bellissima, una gara importante per la città". 

Il segreto di queste sei vittorie consecutive?
"Ci siamo sempre sentiti forti, solo che nelle prime giornate non abbiamo raccolto quanto avremmo meritato. Ora dobbiamo continuare così. Lavorare come stiamo facendo durante gli allenamenti e portare in campo la preparazione della settimana".

Infine un commento sul mister.
"Spalletti me lo aspettavo così, uno che parla tanto e uno che lavora tanto sul campo: questa è la cosa più importante".

VIDEO - NK BJELOVAR-CROAZIA 1-15: LIVAJA E PERISIC SI GIOCANO LA PALMA DEL GOL PIU' BELLO

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 10 Ottobre 2018 alle 19:04 / articolo letto 13607 volte
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari