Romelu Lukaku e Edin Dzeko restano i primi due obiettivi per l'Inter "e per questo già da oggi Beppe Marotta e Piero Ausilio proveranno a riallacciare i contatti, oltre a continuare a tenere vive le piste alternative, prima su tutte quella che porta ad Ante Rebic", come scrive Tuttosport. Secondo il quotidiano sportivo, per il belga "lo United non ha chiuso all’ipotesi prestito con obbligo però a patto che sia da 17 milioni, ovvero il “peso” a bilancio del belga per la prossima stagione. Quella può essere la chiave per una prima offerta da 60 milioni complessivi su cui ammonticchiare una serie di bonus".

Aperture anche per Dzeko, ma la Roma ha condizionato l'addio a un arrivo in attacco e servirà comunque alzare l'offerta rispetto ai 12 milioni attuali. "In settimana è stato riaperto pure il file che porta a Rebic - scrive ancora Tuttosport -: a fronte di una valutazione da parte dell’Eintracht Francoforte di 40 milioni, i nerazzurri sono disposti ad arrivare a 30. L’acquisto del croato rivoluzionerebbe il piano tattico di Conte che dovrebbe rinunciare al doppio pivot a favore di una seconda punta classica, in grado però coesistere col centravanti (Dzeko) e Martinez. Controindicazione principale? Questo escluderebbe l’arrivo di Lukaku, ovvero il centravanti chiesto dall’ex ct a Suning".

VIDEO - GABIGOL, ALTRI DUE AL GOIAS: CHI LO FERMA PIU'?

Sezione: Rassegna / Data: Lun 15 Luglio 2019 alle 09:30
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print