Oggi tocca a Lautaro Martinez. A Jeddah, in Arabia Saudita, l'Argentina affronterà in amichevole l'Iraq. E il ct Scaloni ha già diramato l'undici di partenza, con El Toro al centro dell'attacco supportato da Dybala e De Paul. "Per il ventunenne lasciare il segno contro l’Iraq sarebbe un altro traguardo intermedio nella scalata verso l’Everest calcistico - spiega la Gazzetta dello Sport -. Ma potrebbe valere anche una partita da partner di Icardi, per provare a dimostrare che la coesistenza è possibile. Certo, non è una questione di incompatibilità fra giocatori, ma di equilibri di squadra: però sfidare insieme il Brasile sarebbe un buon modo per avvicinarsi al derby milanese, il primo per Lautaro".

Derby caldi ai quali Martinez è abituato, visto che ne ha già giocato in Argentina tra il suo Racing e l'Independiente, le due squadre di Avellaneda. Uno, in particolare, viene ricordato dalla Gazzetta: "Lo scorso 19 gennaio, un Clasico memorabile e amaro. A Mar del Plata, con i suoi sotto 2-0, prima accorciò a fine primo tempo, poi si mangiò un gol a porta vuota, infine nel finale segnò una rete da rapace, con una girata da terra. Due a due e lieto fine? Non proprio, perché nei rigori previsti sparò il suo, l’ultimo, altissimo sopra la traversa. Independiente, detto Rojo (rosso, ahi), vincente: Lautaro da eroe a protagonista negativo. Contava poco, non avrebbe fermato l’Inter: due settimane dopo, al Cilindro, casa del Racing, ne piazzò tre all’Huracan, con Ausilio, Zanetti e Milito in tribuna. Seguì la cena che avrebbe messo le basi del trasferimento a Milano: pochi giorni dopo arrivò l’annuncio. In Argentina si prese l’Inter, dall’Inter vuole prendersi l’Argentina. Passando da Jeddah: giro lungo, ma può funzionare".

VIDEO - NK BJELOVAR-CROAZIA 1-15: LIVAJA E PERISIC SI GIOCANO LA PALMA DEL GOL PIU' BELLO

Sezione: Rassegna / Data: Gio 11 Ottobre 2018 alle 08:37 / articolo letto 4552 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni