Incalzato da TMW Radio, l'ex difensore dell'Inter Antonio Paganin ha inquadrato così il Derby di Milano ormai alle porte: "Entrambe le squadre arrivano senza certezze. Il Milan non viene da una bella prestazione e fa fatica ad imbastire una manovra offensiva convincente. Giampaolo chiede tempo, ma quanto ce ne vorrà? L'Inter viene da un ottimo inizio, ma si è smarrita nelle ultime due partite: sarà importante capire se nel derby scenderà in campo l'Iner di inzio campionato o quella di martedì sera".

Sull'Inter:
"Sui singoli giocatori i nerazzurri sono migliori rispetto ai rossoneri, anche considerati i tanti soldi spesi sul mercato. Sono due progetti differenti, a livello di organizzazione l'Inter è un po' troppo dipendente da Sensi".

Su Conte:
"La sua mano si vede già molto: Antonio è abituato a dare un'impronta ben precisa. Ho la sensazione che alcuni giocatori che lui ha trovato non siano del tutto compatibili col suo credo calcistico: De Vrij e Skriniar non sono giocatori di costruzione come conte vorrebbe".

Sul Milan:
"Per i rossoneri è essenziale la posizione di Suso: da trequartista lo spagnolo non si sente particolarmente a suo agio. Credo che col passare del tempo il Milan tornerà al 4-3-3 per esaltare anche meglio le doti di Paquetà".

Sezione: News / Data: Ven 20 Settembre 2019 alle 23:03 / Fonte: TMW
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print