Dopo una prima sommaria diagnosi e le parole poco rassicuranti del c.t. Rueda, oggi finalmente l'Inter saprà quanto dovrà fare a meno di Alexis Sanchez e come curare l'infortunio alla caviglia sinistra. Previsti in mattinata gli esami strumentali che fugheranno i dubbi sull'effettiva importanza della distorsione patita nell'amichevole di Alicante contro la Colombia dopo un fallo dello juventino Cuadrado. "E il responso sarà doppio, visto che dai tempi di recupero del cileno dipenderà anche la presenza o meno di Sebastiano Esposito al prossimo Mondiale Under 17 in programma da fine ottobre in Brasile - spiega la Gazzetta dello Sport -. In casa nerazzurra resta l’ottimismo, dovuto soprattutto alle sensazioni del giocatore rivelate via telefono allo staff tecnico e a quello sanitario. Però dal quartier generale del Cile continuano ad arrivare parole che vanno totalmente nella direzione opposta alla fiducia dell’Inter. Eppure le immagini che girano sui social non sembrano negative: Sanchez, infatti, è stato ripreso dai media cileni mentre lasciava la sede del ritiro della Roja per entrare in un taxi, direzione aeroporto. E il passo svelto, malgrado il volto scuro dal dispiacere, è un assist all’ottimismo nerazzurro. Se il danno fosse grave, tanto da dover ricorrere all’intervento chirurgico, allora i tempi di recupero sarebbero da stimare in mesi e non in settimane e costringerebbero l’Inter a bloccare Esposito in chiave Mondiale U17".

VIDEO - SOMBRERO E TIRO AL VOLO, LAUTARO CERCA IL SUPERGOL CONTRO L'ECUADOR

Sezione: Rassegna / Data: Mar 15 Ottobre 2019 alle 08:15 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print