"Per conto mio, il gesto di Mourinho ha anche fatto passare in secondo piano il successo del Manchester, che per lui e la squadra è stata una partita importante". Intercettato dai cronisti a Milano, Massimo Moratti, ex patron dell'Inter, commenta così l'esternazione del manager portoghese nei confronti dei tifosi della Juve dopo la sfida di Champions League tra i bianconeri e i Red Devils andata in scena mercoledì sera all'Allianza Stadium. 

"Fa parte del suo carattere - ha aggiunto Moratti -. Quando torna in Italia si trova addosso tutto il sentimento, l’esperienza è una vita che lo porta a reagire come se fosse ancora qui, pensando anche alla società in cui era e alle altre che erano antagoniste. Questo lo mette in condizione di compiere certi gesti particolari e con un certo tempismo, crea situazioni di discussione che nel calcio sono qualcosa di divertente e interessante. Niente di offensivo per nessuno. Se mi fa specie quando dice 'La mia Inter?', no è proprio per questo motivo che reagisce così".

La chiosa di Moratti è dedicata alla sfida con il Barcellona, oltre alla nomina di Steven Zhang come presidente nerazzurro: "La squadra ha carattere e spessore - spiega -. Zhang è bravo e farà benissimo".

VIDEO - TANTI AUGURI A... - ANDY BREHME, IL FENOMENO BIONDO DELL'INTER DEI RECORD

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 9 Novembre 2018 alle 16:37 / articolo letto 16561 volte / Fonte: calciomercato.com
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari