La presenza di Piero Ausilio all'Olimpico per vedere Roma-Shakhtar Donetsk è stata confermata: ieri sera, il ds nerazzurro era effettivamente nella Capitale per il match di Champions League. Due gli elementi visionati dal dirigente interista tra gli ucraini, ma non solo: sul taccuino pure il nome di un romanista. Lo spiega la Gazzetta dello Sport.

"Tra gli ucraini ci sono due elementi che l’Inter segue con attenzione - si legge -. Uno è Bernard, il brasiliano con passaporto spagnolo che dal primo luglio sarà svincolato. Perfetto quindi per la strategia nerazzurra, se non fosse che il giocatore non intende prendere in considerazione (almeno per ora) club «sprovvisti» di qualificazione alla Champions. Il suo compagno Facundo Ferreyra è poi un altro profilo che piace in casa interista. Anche lui a scadenza, prima punta, argentino con passaporto italiano, che però andrebbe preso in considerazione con la contemporanea cessione di Mauro Icardi".

E attenzione al terzo elemento monitorato, perché si tratta di un giallorosso: Kevin Strootman. "L’olandese della Roma è lontano dalla scadenza del contratto (2022), però rimane un centrocampista graditissimo a Luciano Spalletti. Semmai a Milano pensano a come affrontare la questione della clausola da 45 milioni applicata dalla Roma a Strootman", sottolinea la rosea.

VIDEO - UN "10" VECCHIO STILE, ECCO CHI E' BERNARD 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 14 Marzo 2018 alle 08:30 / articolo letto 8777 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit