Le priorità di Suning sono chiare: "Per riportare l’Inter in vetta al mondo, obiettivo dichiarato il giorno dell’investitura, Steven Zhang vuole giocare stabilmente in Champions, far crescere i ricavi arrivando a 400 milioni, avere la gestione dello stadio, puntare sui giovani, dare al club una struttura tecnica al top". Lo sottolinea la Gazzetta dello Sport, che conferma i nuovi poteri del neo presidente nerazzurro in seno alla società (RILEGGI QUI NEL DETTAGLIO). "L’arrivo di Beppe Marotta (con tanto di vertice a Nanchino) e la firma di un protocollo di intesa con il Milan per uno stadio in coabitazione (con tutta probabilità San Siro) sono i primi passi tangibili della nuova presidenza cinese - si legge -. Il resto è in continuo movimento. E proprio per permettere a Zhang junior di agire in completa autonomia il consiglio di amministrazione nerazzurro ha dato al quasi 27enne presidente poteri pieni. Un bel salto in avanti per l’erede del gruppo Suning". 

Sezione: Focus / Data: Gio 6 Dicembre 2018 alle 08:28 / articolo letto 6133 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni