Non basta un unico salvatore della patria per rimettere in carreggiata la Nazionale dopo la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia. Lo crede fermamente l'agente Andrea D'Amico, che in esclusiva per Tuttomercatoweb spiega: "Più che nomi ci vuole un progetto serio. Se si decide che la Nazionale ha un peso importante per il calcio bisogna ridare dignità al campionato e fare in modo che non ci siamo venti-ventidue stranieri in campo. Non ho nulla contro gli stranieri, ma bisogna permettere al calcio italiano di ripartire. Quando vai a vedere Inter-Juventus e in campo ci sono venti stranieri beh, allora qualche domanda te la fai. Se poi non si chiamano neanche gli italiani che giocano all’estero. In serie A ci sono molti portieri stranieri, questo è un dato che deve far riflettere".

Sezione: News / Data: Gio 30 Novembre 2017 alle 23:18 / articolo letto 3758 volte
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari