Gran gara di resistenza quella dell’Atalanta al Gewiss Stadium che in dieci uomini per settanta minuti contiene il Real Madrid di Zidane, ma sul finale i blancos trovano la rete e si mettono in vantaggio verso i quarti di finale di Champions League. L’Atalanta rimane in inferiorità numerica dopo un rosso piuttosto generoso sventolato da Stieler ai danni di Freuler, prima di perdere anche Duvan Zapata per una contrattura, sulle prime apparsa più grave del previsto, che costringe la squadra di Gasperini a giocare in contenimento degli uomini di Zidane. All’86esimo Mendy, su assist di Modric,  trova la rete superando Gollini sulla destra e spezza la resistenza nerazzurra, che dovrà tentare l’impresa a Valdebebas.

Non replica la prova di forza con i blancos il 'Gladbach di Marco Rose, che a Budpest soccombe al Manchester City di Pep Guardiola, che si impone per 2-0 mettendo in discesa la strada verso i quarti di finale. Protagonista del match è è Bernardo Silva che su assist di Cancelo al 29esimo mette a segno i gol dell’1-0, aprendo le marcature. Sempre il portoghese lancia un gran pallone per Gabriel Jesus che al 65esimo trova il nono gol stagionale, il secondo in Champions League, che vale il raddoppio dei citizens. In questo giro di gare di andata degli ottavi, hanno vinto sette delle otto squadre impegnate in trasferta: solo la Juventus non è riuscita a fare il colpo in casa del Porto.

Sezione: News / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 23:00
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print