L’Inter guarda con più fiducia  a Mousa Dembelé, obiettivo di mercato principe del centrocampo, Secondo il Corriere dello Sport, le speranze nerazzurre in ascesa di acquistare il belga sono direttamente legate alla ricerca da parte del Tottenham di un sostituto: Mauricio Pochettino, il primo estimatore dell'ex AZ Alkmaar, ha caldeggiato negli scorsi mesi il rinnovo del contratto del suo pupillo, ma adesso che ha capito il suo desidero di andarsene, si è arreso e ha dato il via libera alla sua partenza chiedendo ai suoi dirigenti di sostituirlo con Steven N'Zonzi, perno della mediana del Siviglia che in passato era stato anche nel mirino della Juventus. 

E’ chiaro però che Levy, presidente degli Spurs, si aspetti di ricavare dall’addio di Dembelé i soldi (o almeno una parte di questi) per dare l’assalto al mediano francese e in quest’ottica non ha intenzione di fare sconti ai nerazzurri, che già dall'incontro di Londra sanno che il prezzo giusto è 30 milioni di euro. Una cifra parametrata sull’offerta che il club inglese ha in mano da una società della Cina che vorrebbe avere il giocatore e valida al massimo fino al 13 luglio, quando il mercato cinese sarà chiuso. Dopo quella deadline, il costo scenderà inevitabilmente e allora lì tornerà di moda la Beneamata, l'unica squadra verso la quale Dembélé ha mostrato un vero interesse. 

CARVALHO-BETIS -  In attesa di capire se l'Inter può essere interessata anche a N'Zonzi, nel mirino di Ausilio già in passato, di certo tra le alternative a Dembelé c'è pure William Carvalho, sul quale si è mosso concretamente il Betis Siviglia mettendo sul piatto 20 milioni di euro. Anche l’Inter, intanto, sta percorrendo la strada della negoziazione con la nuova dirigenza dello Sporting. 

VIDEO - RAFINHA SI ALLENA IN SOLITARIO: NUMERO DA FUNAMBOLO!

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 5 Luglio 2018 alle 08:15 / articolo letto 31652 volte
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari