Roger Martinez ha deciso. Secondo quanto appurato da FcInterNews direttamente da fonti colombiane, l’attaccante del Jiangsu Suning reputa conclusa, almeno per il momento, la sua avventura cinese. E ora l’obiettivo numero uno del calciatore è proprio quello di giocare nel campionato italiano. Con una preferenza: i colori nerazzurri. Poco più di un mese fa il suo agente, sempre in esclusiva per FcInterNews (RILEGGI LE SUE PAROLE) aveva svelato come la volontà del suo assistito fosse quella di cimentarsi in una lega europea, che avesse già un accordo di massima con Sabatini per lasciare, seppur temporaneamente, il suo club di appartenenza, e si ritenesse pronto per l’avventura in Serie A.

Oggi la situazione si è evoluta, con decisione. Verso il Vecchio Continente. Martinez, in esclusiva per El Espectador, ha infatti ammesso senza peli sulla lingua il suo desiderio: “Voglio un salto di qualità e mi piacerebbe andare a giocare in Italia”. Dichiarazioni che confermano la volontà del classe ’94 di cimentarsi nella massima Serie. Un messaggio chiaro. Che unito a quel: “Il meglio deve ancora venire”, postato sui social in compagnia di Javier Zanetti nel 2016 rende, sebbene non ce ne sia un gran bisogno, ancora più l’idea. Martinez sogna l’Inter e spera di convincere Sabatini a favorire il trasferimento. Con il dirigente dei nerazzurri e del Jiangsu Suning che prima di prendere una decisione finale dovrà vagliare tutte le possibilità del caso.

Il bomber non ha infatti il passaporto comunitario. Il che significa che un suo eventuale ingaggio renderebbe impossibile quelli di Ramires o Diaz, tanto per fare esempi concreti (questo perché l’Inter ha un solo slot libero, dopo aver messo sotto contratto il brasiliano Dalbert questa estate). In più c’è sempre la questione del Fair play finanziario e dei passaggi dei giocatori di società diverse, ma della stessa proprietà da tener d’occhio. Insomma bisognerà aspettare almeno un po’ per capire quale sarà il destino della promettente punta. Che probabilmente, se avesse avuto lo status comunitario, vestirebbe già da tempo la casacca della Beneamata. Non è da escludere che per farsi le ossa venga prestato (e parcheggiato) in qualche team bisognoso di un attaccante dal goal facile. Ma se fosse per lui avrebbe già scelto. E Martinez sarebbe già il nuovo puntero dell’Inter.

Sezione: Esclusive / Data: / articolo letto 26538 volte
Autore: Simone Togna / Twitter: @SimoneTogna