Come aveva spiegato Piero Ausilio la scorsa settimana, il mercato è sempre aperto e l’Inter si guarda attorno con l’intenzione di colmare le lacune evidenziate dal campionato che volge ormai al termine. Quella di Luciano Spalletti è una squadra che fatica a cambiare passo, le ripartenze in contropiede non sono quasi mai un’arma temibile e servono i gol degli esterni. Ivan Perisic è a quota nove (sei nel girone di andata), ma molti ne ha falliti, mentre Antonio Candreva è fermo a zero. È ormai il segreto di Pulcinella: l’Inter che verrà mira ad avere due esterni nuovi di Zecca ed è seguendo questa aspirazione nerazzurra che i vari agenti provano a pubblicizzare i propri assistiti.

È stato così per David Neres, esterno brasiliano cresciuto nel San Paolo e prelevato immediatamente dall’Ajax per 12 milioni più bonus, cifra record per un club di Eredivisie. Il classe ’97 è il prototipo del calciatore che potrebbe fare al caso dell’Inter: abile nel dribbling, esplosivo e dotato di buona tecnica, ma i primi sondaggi fatti da alcuni intermediari in corso Vittorio Emanuele, con Walter Sabatini ancora presente, non hanno trovato alcuna sponda, anzi. Neres piace, ma non abbastanza. Prima di tutto per il costo, dato che, stando alle prime indiscrezioni, l’Ajax valuterebbe il proprio giocatore più di 25 milioni. Inoltre in corso Vittorio Emanuele ci si interroga sul quanto questo giocatore abbia potuto maturare in Olanda. Per intenderci, ai nerazzurri non serve un altro Yann Karamoh, specie se a quei prezzi.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - DAVID NERES, E' LUI IL NUOVO FENOMENO DEL BRASILE?

Sezione: Copertina / Data: Dom 15 Aprile 2018 alle 20:38 / articolo letto 19901 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit