L'Inter torna in Champions League e ci si accorge che la maggioranza dei giocatori di Spalletti non hanno mai disputato la massima competizione europea. Il dato viene a galla leggendo Tuttosport: "Oltre a Nainggolan, possono vantare almeno una gara disputata nella competizione europea principale pure Asamoah, Miranda, Perisic, Ranocchia, Brozovic e Borja Valero ma le partite giocate dagli interisti sono state appena 93, quattro in meno rispetto a quelle disputate - tanto per fare un esempio a tinte nerazzurre - da capitan Zanetti che ha chiuso la carriera con 97 gare giocate in Champions. Alla mancanza di esperienza, vanno aggiunti due handicap notevoli: il primo è dato dal fatto che l’Inter ripartirà al sorteggio in quarta fascia quindi rischia di trovarsi almeno un paio di big come avversarie, il secondo è eredità del settlement agreement firmato a suo tempo da Marco Fassone. L’Inter avrà la lista limitata a 22 giocatori e, avendo problemi legati ai prodotti del vivaio, sarà costretta a inserire in lista due giovanotti di belle speranze, ovvero Zappa e Dekic, che non potranno però essere utili alla causa a quei livelli. Stesso discorso per eventuali nuovi acquisti che non potranno entrare in lista se non bilanciati dalle cessioni (dall’Europa League 2016/17 rimasero fuori Jovetic, Kondogbia, Joao Mario e Gabigol)".

VIDEO - SKRINIAR ASSO ANCHE ALLA PLAYSTATION: INTER-JUVE 3-0, TRIPLETTA... DI UN EX INTERISTA

Sezione: Rassegna / Data: Mer 11 Luglio 2018 alle 09:30 / articolo letto 10820 volte / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni