Zanetti: "Contro la Juve alla pari. Credevo nel 1° posto, contenti di Icardi capitano. Su Spalletti..."

 di Matteo Serra Twitter:   articolo letto 8287 volte
Zanetti: "Contro la Juve alla pari. Credevo nel 1° posto, contenti di Icardi capitano. Su Spalletti..."

A margine di un evento organizzato dalla sua Fondazione Pupi, il vicepresidente dell'Inter Javier Zanetti ha parlato così ai microfoni di Sky Sport:

La sfida con la Juventus?
"
È una settimana importante, è una partita che per la storia vuol dire tanto. Non deve essere eccessiva però, il Mister e la squadra preparerà bene la partita come ha fatto fino ad adesso. Con entusiasmo e consapevolezza dei propri mezzi, andiamo a Torino a giocarcela".

Credevi nel primo posto?
"Si, la squadra ha grandi potenzialità e valori. Ha un grande allenatore che è riuscito ad amalgamare tutto. Sta facendo un grande lavoro, tutti si sentono importanti e questa è la strada. Il lavoro quotidiano è la sua forza e questo si è visto in queste prime 15 partite".

Su Candreva e Perisic
"Fanno tanti chilometri, in attacco e in difesa. Questo spirito è il segreto, tutti si aiutano e tutti sono compatti. La Juventus è forte, domina da tanti ma ci sono i presupposti per affrontare alla pari".

Icardi come Milito?
"Mauro sta facendo cose straordinarie, ma è da 3-4 anni che fa gol e che migliora. Siamo contenti di averlo come capitano". 

Il mercato di gennaio?
"E' stato molto chiaro Ausilio, la squadra è forte ed è difficile fare mercato a gennaio. Dobbiamo continuare così, il mister è contento della rosa. Poi tra di loro valuteranno, ma così come siamo stiamo bene".

Spalletti come Mourinho?
"
Non amo i paragoni: sono due grandi allenatori. Mou qui ha fatto cose straordinarie, ma anche Spalletti è forte e preparato e siamo contenti di averlo con noi. Sta portando le due idee e i suoi valori in campo e per adesso sta avendo ragione".