Chiellini-Icardi, il Corsera: ''Perché è il giocatore a segnalare l'irregolarità?''

 di Alessandro Cavasinni Twitter:   articolo letto 58344 volte
Fonte: Corriere della Sera
Chiellini-Icardi, il Corsera: ''Perché è il giocatore a segnalare l'irregolarità?''

Grande eco hanno suscitato le immagini mostrate ieri da Inter Channel e che erano sfuggite alle varie tv durante gli attimi concitati di Juventus-Inter. Il frammento di metà ripresa, nel quale Chiellini sbaglia il passaggio a Buffon e serve palla involontariamente a Icardi, pronto a involarsi solo verso il portiere avversario, ha fatto il giro del mondo: tutto fermo, Rizzoli fa ribattere. E' il 24' del secondo tempo e Maurito avrebbe avuto la facile occasione dell'1-1. Un episodio che arriva tra i tre rigori negati nel primo tempo ai nerazzurri e a un fallo fischiato con troppa superficialità da Rizzoli in favore di Alex Sandro, che aveva perso il possesso palla su pressing regolarissimo di Perisic e lasciato - anche qui - strada spalancata a Icardi solo verso Buffon.

Il Corriere della Sera prova a spiegare: "Succede che Chiellini riceve da Alex Sandro. Il difensore brasiliano appoggia al compagno per la battuta vera e propria della punizione. Chiellini tocca il pallone, pare stopparlo, e poi allunga verso Buffon, con sufficienza e senza accorgersi della presenza di Icardi che si avventa e che a quel punto avrebbe potuto facilmente segnare. Chiellini subito si sbraccia e fa cenno all’arbitro come a voler dire «non volevo battere». Viene da chiedersi perché debba essere un giocatore a segnalare all’arbitro una propria irregolarità. Comunque sia Rizzoli ferma il gioco, Perisic si accorge e scatta in direzione del guardalinee per protestare, lo stesso Pioli allarga le braccia e chiede spiegazioni. Tutto vano, l’arbitro fa ripetere la punizione e Chiellini la ribatte, stavolta sì con la palla in movimento. Qualche dubbio c’è, le polemiche aumentano, attorno a una partita con pesanti strascichi".