Il Corriere dello Sport torna a menzionare il tentativo di Mino Raiola di 'scippare' a Wanda Nara la procura di Mauro Icardi. Secondo il quotidiano romano, Raiola ci avrebbe provato realmente, mostrando all'argentino l'offerta del Manchester United. "La risposta, però, è stata negativa. Il bomber argentino, infatti, ha confermato di voler continuare a essere seguito dalla moglie Wanda - si legge -. Del resto, come si era già compreso, le schermaglie tra i due, via Instagram e a distanza, sono già rientrate e nel loro rapporto è tornato il sereno. Insomma, le cose potrebbero cambiare solo se fosse la stessa Wanda a decidere di non volersi più occupare della carriera del marito. Al momento, però, non esistono segnali di questo tipo". 

In un secondo momento, sempre Raiola si sarebbe allora proposto come intermediario, evidentemente avendo in mano altre proposte per Icardi. "Maurito non ha chiuso la porta, ma, a questo punto, vorrebbe capire cosa abbia effettivamente in mano l'agente campano. Anche perché, a oggi, il contratto prevede una clausola di uscita, che, se esercitata, non avrebbe bisogno di intermediari. Poi è chiaro che, alla luce dei primi contatti con il club nerazzurro per il rinnovo, la situazione potrebbe presto cambiare. E, peraltro, anche l'entourage di Icardi avrebbe già aperto dei fronti, in particolare con Real Madrid e Paris Saint-Germain, per verificare tutti i possibili futuri scenari", si legge sul Corsport

Sezione: Focus / Data: Mer 14 Febbraio 2018 alle 09:00 / articolo letto 14012 volte / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni