FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Vlahovic, Commisso sbotta: “Pazienza finita, ho offerto tantissimo”

Vlahovic, Commisso sbotta: “Pazienza finita, ho offerto tantissimo”

Il presidente dei viola: "Dico a Vlahovic che io all’inizio dovevo lavorare un anno per guadagnare quello che lui guadagnerà in 2-3 giorni"

Alessandro Cavasinni

In casa Fiorentina continua a tenere banco il rinnovo di Vlahovic. E le parole di ieri del presidente Commisso preannunciano battaglia. "Da mesi stiamo lavorando su questo affare, sono uscite cose che non esistevano. Un giorno parlo con Dusan che mi dice che si concentra solo sul campo e di parlare col procuratore, ieri ho parlato con l’agente che mi ha detto che ne devo parlare con Dusan - le dichiarazioni del numero uno viola riportate dalla Gazzetta dello Sport -. Qui a Firenze siamo professionisti e facciamo le cose sul serio. Aspetto che il procuratore venga qui per trattare perché è la cosa giusta da fare. Vlahovic si deve concentrare sul campo, ma il procuratore che fa gli interessi del giocatore deve venire qui a Firenze per trattare il suo giocatore. La cosa certa è che in caso di firma, sarà la più alta cifra mai data ad un giocatore nella storia della Fiorentina. Parlo in riferimento a campioni come Batistuta, Rui Costa, lo stesso Ribery. L’ho detto a Dusan: lui si sta prendendo un grande rischio. Abbiamo offerto a Vlahovic un contratto di cinque anni a cifre elevate, si arriva quasi a 40 milioni, parlo al lordo. Mi sto un po’ infastidendo, la Fiorentina non è solo me e neanche solo Vlahovic. C’è tutta la squadra e tutto il gruppo. E c’è qualcuno che cerca di distrarre questo gruppo. Io spero che il rinnovo si faccia nel più breve tempo possibile, perché ho avuto tanta pazienza su questa vicenda. Avevo detto che se ne sarebbe parlato dopo le nazionali ma invece non è successo nulla. Spero che i manager di Dusan rispettino la città, i tifosi, la squadra e Rocco. Spero che siano persone serie. Ho fatto un grande sforzo per offrire ad un ragazzo un rinnovo del genere e con lui ho veramente un bel rapporto. Ho fatto con lui anche i palleggi e dopo lui ha iniziato a segnare (ride, ndr). Vorrei ricordare a Vlahovic che io all’inizio dovevo lavorare un anno per guadagnare quello che lui guadagnerà in due-tre giorni. Il rinnovo va fatto subito perché io ho già avuto molta pazienza".

tutte le notizie di