Sensi, il futuro si fa più incerto. Questo il titolo che Tuttosport ha utilizzato per descrivere la situazione di Stefano Sensi, passato da piacevole sorpresa fino a ottobre a centrocampista sul quale è difficile fare affidamento sul lungo periodo per via degli infortuni. In più, ora l'ex Sassuolo ha un nuovo antagonista che gioca contro la sua conferma in nerazzurro: quel Christian Eriksen acquistato a gennaio e che, sulla carta, va a occupare la sua casella.

Se si tornerà a giocare - si legge sul quotidiano torinese - Conte dovrà scegliere, se insistere con le due mezzali fisiche - Barella e Vecino - oppure riproporre la formula col doppio regista, affiancando Sensi o Eriksen a Brozovic. Sensi che ha bisogno di un buon finale di stagione per non far sorgere troppi dubbi all’Inter sul suo riscatto, fissato a 25 milioni: Inter e Sassuolo hanno un patto d’onore e sicuramente verrà rispettato, ma è chiaro che Marotta si aspetti da Sensi qualche risposta in più dopo due-terzi di stagione vissuti a box. 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 09:00
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print