FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

TS – Sanchez complica il mercato: seconda punta più necessaria di un centravanti

SANTIAGO, CHILE - JUNE 08: Alexis Sánchez of Chile looks dejected after a match between Chile and Bolivia as part of South American Qualifiers for Qatar 2022 at Estadio San Carlos de Apoquindo on June 08, 2021 in Santiago, Chile. (Photo by Marcelo Hernandez/Getty Images)

Dopo l'infortunio del Niño Maravilla, i nerazzurri considerano prioritaria più una seconda punta che un vero e proprio centravanti: Correa il più 'gradito', resiste l'idea Zapata e Thuram prende sempre più quota

Egle Patané

L'ennesimo infortunio di Alexis Sanchez complica ulteriormente le scelte nerazzurre di un mercato già parecchio stressante. Le parole di ieri del presidente della Federcalcio cilena Pablo Milad confermano l'out del 7 interista per le prime uscite di campionato con l’Inter e per gli impegni con la Roja per le qualificazioni Mondiali di settembre. Una questione dunque che "va oltre l’infermeria di Appiano Gentile e finisce per interessare le strategie di mercato dei Campioni d’Italia" scrive Tuttosport che parla dunque di ricerca di una seconda punta necessaria, più di un altro centravanti. Tutte le strade portano a Correa, "considerato ideale per innescare Dzeko o Lautaro. Anche il club sembra d’accordo perché sa che è importante dare a un nuovo allenatore un elemento di fiducia su cui appoggiarsi". 

Resiste la pista Duvan Zapata, costretto ai box per almeno un mese per via di un trauma contusivo distorsivo al ginocchio destro. L'entourage del colombiano "cercherà di spingere l’acceleratore sul trasferimento dell’attaccante sudamericano dall’Atalanta all’Inter. Ma i bergamaschi frenano e chiedono più di 40 milioni. Il prezzo di Correa invece può scendere almeno fino a 30 milioni" si legge. Intanto si è inserita con forza l'idea Marcus Thuram, per il quale il Borussia Mönchengladbach chiede 35-40 milioni.

tutte le notizie di