FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

TS – Poker di colpi di mercato in vista dell’estate per puntellare la rosa

COMO, ITALY - FEBRUARY 27:  Chief Executive Officer Sport FC Internazionale Giuseppe Marotta (R) and Sportif Director FC Internazionale Piero Ausilio chat during a FC Internazionale training session at the club's training ground Suning Training Center in memory of Angelo Moratti at Appiano Gentile on February 27, 2019 in Como, Italy.  (Photo by Claudio Villa - Inter/FC Internazionale via Getty Images)

Molto dipende dalle uscite: da Perisic in primis ma anche da Sanchez, Pinamonti e De Vrij

Egle Patané

Scudetto prima, Supercoppa dopo. L'Inter è pronta ad aprire un grande ciclo - sentenzia Tuttosport che parla di grandi obiettivi in vista dell’estate e di piano per le mosse future già in cantiere per Inzaghi, in concerto con la dirigenza: "l’Inter andrà rinforzata con almeno un big per reparto, con un’operazione per l’esterno mancino tutta fascia  che potrebbe anche essere anticipata a gennaio nel caso si delineino le giuste condizioni". 

Lavori in corso in diversi reparti, in vista della grande sessione di calciomercato estiva, quando Marotta e Ausilio dovranno portare a casa almeno quattro-cinque elementi di rinforzo e in sostituzione ai partenti. La priorità è l'esterno sinistro che possa eventualmente sostituire Perisic in caso di partenza. "Zhang nei giorni scorsi ha ribadito alla dirigenza che non ci sarà un extra-budget per questo mercato: e dunque Marotta e Ausilio stanno aspettando di capire se l'Eintracht Francoforte aprirà a fine mese per un prestito con diritto di riscatto per Kostic", sul taccuino in caso di addio di Ivan il terribile, "ma un tentativo per anticipare l'operazione verrà fatto. L'alternativa, più cara, è Bensebaini del Borussia Mönchengladbach". 

Attenzione anche alla difesa. I nomi che piacciono e non poco sono Bremer del Torino, obiettivo primario nel caso l'Inter di cessione di De Vrij, in scadenza nel 2023 o Luiz Felipe della Lazio, in caso di permanenza del 6 interista. Difesa ma anche centrocampo e attacco: nel primo caso il "prescelto" è Frattesi, nel secondo tutto dipende da Sanchez e dalla crescita di Pinamonti. L'Inter tiene sotto controllo il solito Scamacca, "considerato ideale per il post Dzeko, ma ci sarà da duellare con la Juventus. Nel Sassuolo viene seguito con attenzione anche Raspadori, mentre non bisogna dimenticare il corteggiamento estivo per Thuram del Borussia Mönchengladbach". 

tutte le notizie di