L'Inter di Conte ripartirà senza Mauro Icardi. Anche oggi Tuttosport lo sottolinea e prevede i possibili scenari futuri per l'attacco nerazzurro. "Marotta vuole azzerare tutto e affidare a Conte una rosa depurata dalle tensioni: i contatti tra i due sono frequenti e l’assenza di ieri alla Pinetina dell’amministratore delegato secondo indiscrezioni potrebbe essere motivata proprio da un incontro torinese con l’allenatore in pectore - si legge -. L’Inter è pronta ad accelerare per Edin Dzeko, con l’obiettivo di renderlo disponibile per Conte già a inizio ritiro: il centravanti sarà architrave del progetto per la sua capacità di legare il gioco nel 3-5-2. Trattativa che non dovrebbe essere difficile, quella con la Roma: l’Inter infatti garantirà un conguaglio (i nerazzurri non vogliono andare oltre ai 12 milioni) per il giocatore, il cui cartellino andrà in scadenza nel 2020. Il club giallorosso risparmierà su uno dei contratti più onerosi in rosa (6 milioni, bonus compresi) mentre Dzeko si garantirà gli ultimi tre anni di carriera in un club di alto livello. Sarà lui il sostituto di Icardi: l’operazione Lukaku (primo centravanti messo in lista da Conte) al momento non ha le coperture economiche necessarie (molto potrebbe cambiare qualora venisse venduto Perisic, anche se l’ingaggio del belga è un ostacolo altissimo da superare), questo perché il ricavato dalla cessione di Icardi verrà utilizzato per provare il controsorpasso sulla Juve per Federico Chiesa, giocatore che nei piani di Conte, Marotta e Ausilio può garantire buona parte dei gol che andranno a mancare con l’addio di Icardi".

 

Sezione: Rassegna / Data: Ven 24 Maggio 2019 alle 09:31 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print