rassegna

Sacchi insiste: “Inter ok, ma in Champions si vince con un calcio offensivo”

Sacchi insiste: “Inter ok, ma in Champions si vince con un calcio offensivo”

L'ex c.t. azzurro analizza il successo nerazzurro sullo Shakhtar: "La squadra di Inzaghi ha sofferto il palleggio degli uomini di De Zerbi"

Alessandro Cavasinni

Sulla Gazzetta dello Sport, puntuale l'analisi di Arrigo Sacchi sulla due giorni di Champions delle italiane. Dopo aver sottolineato la disfatta londinese di una Juve iper difensivista, il solito gioco dell'Atalanta e le speranze rinnovate per il Milan, si passa all'Inter. Anche stavolta non senza una visione naif della prestazione dei nerazzurri.

"Nel primo tempo i nerazzurri sono andati alcune volte vicino al gol, ma hanno difettato in determinazione nelle conclusioni. La squadra di Inzaghi ha sofferto il palleggio degli uomini di De Zerbi, oltre alla tecnica e alla velocità dei vari Dodò e Fernando. Il pressing dei nerazzurri non sempre ha avuto l’intensità e la tempistica corretta, ed è un peccato, perché avrebbe aiutato ad attuare più ripartenze, che rimangono sempre il piatto forte della squadra. Raggiunto il 2-0, l’Inter ha risparmiato energie chiudendosi in difesa, gli uomini del bravo De Zerbi hanno colpito un palo e creato alcune situazioni pericolose. Caro Inzaghi, complimenti perché l’Inter sta crescendo, però ricordati che in Champions si vince quasi sempre giocando un calcio totale e offensivo".

tutte le notizie di