FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Pagelle TS – Handanovic da campione, Skriniar patisce Boga

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - OCTOBER 02: Edin Dzeko and Samir Handanovic of FC Internazionale celebrates the win at the end of the Serie A match between US Sassuolo v FC Internazionale at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on October 02, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli - Inter/Inter via Getty Images)

Valutazioni "alternative" per il quotidiano torinese per gli interisti vittoriosi a Reggio Emilia

Alessandro Cavasinni

Pagelle curiose quelle di Tuttosport per i giocatori dell'Inter dopo il successo di Reggio Emilia. Skriniar valutato meno di De Vrij, Barella meglio di Brozovic, Vidal appena sufficiente...

HANDANOVIC 7 Si oppone a una grandinata di pallonate da Defrel a Berardi fino a Boga, da campione. Rischia in uscita su Defrel, ma per Pairetto il gomito alzato non è da sanzionare.

SKRINIAR 5 Patisce Boga tremendamente, il rigore è una logica conseguenza di tale affanno.

DE VRIJ 5.5 La rapidità delle punte del Sassuolo lo manda in tilt, i suoi spericolati retropassaggi rischiano di combinare la frittata.

BASTONI 6 Dalle sue parti Berardi crea scompiglio, però il salvataggio su Djuricic vale un gol. Dimarco (12' st) 6 Porta corsa e dinamismo.

DUMFRIES 5.5 Inzaghi lo schiera titolare, ma l’imperversare di Boga alimenta i dubbi sulla scelta. Meglio quando c’è da proiettarsi in avanti. Darmian (12' st) 6 Attento. 

BARELLA 6.5 Spinge a tavoletta fin dai primi secondi, prova a ripetizione il bolide da fuori, nel reparto è il più intraprendente.

BROZOVIC 6 Ruvido quanto serve in fase di rottura del gioco altrui, un po’ meno in costruzione.

CALHANOGLU 5.5 Pericoloso sui calci piazzati, meno coinvolto nella manovra. E questo è un problema. Vidal (12' st) 6 Arrembante.

PERISIC 6.5 L’assist per Dzeko è il coronamento di una spinta sempre costante.

CORREA 5.5 Parte con il piglio giusto, poi si perde per strada, con qualche leziosismo di troppo. Dzeko (12' st) 7.5 Gli bastano meno di 30 secondi per colpire e poi si procura il rigore. Il miglior modo per ricordare a Inzaghi che il titolare è lui...

MARTINEZ 6.5 Prova di sacrificio e impegno, da leader: all’inizio fa ballare il tango alla difesa neroverde, arretrando per manovrare da regista d’attacco. Gli arrivano pure pochi palloni giocabili, comunque dal dischetto è implacabile. D’Ambrosio (43' st) ng

ALL. INZAGHI 6.5 Nervoso e ammonito, riagguanta e ribalta il Sassuolo con la forza della panchina. Gli errori sono un po’ troppi, ma i punti strappati con i denti contano doppio.

 

tutte le notizie di