FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Pagelle TS – Correa vivace, Calhanoglu fa crescere l’Inter

KIEV, UKRAINE - SEPTEMBER 28: Joaquin Correa of FC Internazionale looks on during the UEFA Champions League group D match between Shakhtar Donetsk and Inter at Metalist Stadium on September 28, 2021 in Kiev, Ukraine. (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images)

Il migliore è Skriniar, il peggiore è Dzeko

Redazione FcInterNews

Ci sono parecchie insufficienze nelle pagelle che Tuttosport assegna all'Inter per la gara con lo Shakhtar. Si salva Handanovic perché "inoperoso" (6), svetta Skriniar con un 7,5: "Monumentale, dal primo all’ultimo minuto. Un muro invalicabile per lo Shakthar: almeno tre chiusure determinanti". Sufficienza (6) anche per De Vrij che "va vicino al gol vittoria", mentre Bastoni è da 5,5. "Dal suo lato lo Shakthar sfonda spesso e lui a volte non è esente da colpe", si legge.

Poi partono i voti più bassi. Male Dumfries (5), "timido, non punta l’uomo e alterna buoni cross a scelte meno azzeccate". Sul lato opposto prende lo stesso voto Dimarco che "soffre e non poco sul suo lato la velocità di Dodò". Unico 6 quello a Barella, anche se "Kiev non gli porta bene" vista la traversa colpita (come lo scorso anno). Non vanno oltre il 5,5 Vecino e Brozovic.

Davanti Dzeko è il peggiore (4,5), tra "errori tecnici e un clamoroso gol mangiato", ma non si distingue nemmeno Martinez visto il 5 ("Come Dzeko"). Tra i subentrati non giudicabili Gagliardini e Perisic, bene Correa con il suo 6,5 ("Vivace, Pyatov gli nega il gol"), mentre Sanchez è "troppo lezioso" (5,5) e Calhanoglu arriva al 6 ("Con lui l'Inter cresce"). Sufficienza per Inzaghi: "Come gioco e qualità, la peggior gara di inizio stagione, ma la fortuna non lo aiuta negli episodi".

"Buona direzione" per Kovacs (6,5), tra gli ucraini spiccano i 7 a Pyatov e Dodò, poi tanti 6,5 (De Zerbi compreso) a premiare Marlon, Ismaily, Stepanenko, Alan Patrick e Solomon.

tutte le notizie di