FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Pagelle CdS – D’Ambrosio con dedica, Dimarco con personalità

EMPOLI, ITALY - OCTOBER 27:  Federico Dimarco of FC Internazionale celebrates with team-mates after scoring the second goal during the Serie A match between Empoli FC and FC Internazionale at Stadio Carlo Castellani on October 27, 2021 in Empoli, Italy. (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images)

I voti del quotidiano romano ai nerazzurri dopo il successo del Castellani

Alessandro Cavasinni

A margine del 2-0 sull'Empoli, per i nerazzurri arrivano voti soddisfacenti anche dalla redazione del Corriere dello Sport. Nessun bocciato, svetta il 7,5 per D'Ambrosio.

S. Inzaghi (all.) 7 (in panchina Farris) Dalla tribuna osserva un’Inter sicura e autoritaria, trovando risposte significative dalle seconde linee.

Handanovic 6,5 Mostra reattività sia sul destro da fuori di Stojanovic sia sulla stoccata di Mancuso.

D’Ambrosio 7,5 Anticipo, scambio con Sanchez e incornata vincente. Il tutto dopo aver cancellato un gol fatto di Luperto, ma pure dopo aver rischiato il rigore. Dolce la dedica a Dumfries.

De Vrij 6,5 Niente riposo per lui, ma comunque una gara in scioltezza.

Bastoni 6,5 Conosce Pinamonti e lo rende inoffensivo.

Darmian 6,5 Cresce con il passare dei minuti: spinge e produce cross.

Barella 7 Irrefrenabile: una scheggia impazzita, impossibile o quasi da leggere per gli avversari.

Brozovic 6 E’ il fato del gioco nerazzurro: quando si accende, tutto gira al meglio.

Vecino (27’ st) 6 Gamba brillante.

Gagliardini 6 Asseconda i movimenti e le giocate dei compagni di reparto. Un palo e un gol giustamente annullato.

Dimarco 7 Ormai con lui non si può parlare di turn-over: è il 12° titolare. Personalità, sicurezza, iniziative: il gol del 2-0 è un premio meritato.

Sanchez 7 Il funambolo di qualche tempo fa purtroppo non c’è più, ma il tocco è sempre lo stesso, vedi l’assist per D’Ambrosio. Avrebbe voluto restare in campo.

Correa (27’ st) 6 Per ora Sanchez sembra averne di più.

Lautaro 6,5 L’inseguimento al gol perduto prosegue, anche per colpa di Vicario. Stavolta fa la differenza con l’assist a Dimarco.

tutte le notizie di