FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Montella: “Napoli favorito insieme all’Inter. Balotelli vuole la Nazionale”

BARCELONA, SPAIN - JANUARY 20:  Head coach Vicenzo Montella of Sevilla FC looks on prior to the La Liga match between Espanyol and Sevilla at Nuevo Estadio de Cornella-El Prat on January 20, 2018 in Barcelona, Spain.  (Photo by David Ramos/Getty Images)

Da Balotelli, rinato sotto la sua egida, alla lotta al titolo italiano. Montella risponde così alla Gazzetta dello Sport che di Super Mario racconta il suo pensiero fisso

Egle Patané

Cose turche, ma all'Italiana: la rinascita di Vincenzo Montella è strettamente legata ad un ex nerazzurro indelebile in campo, ma anche e soprattutto fuori, dove spesso ha attirato aspre critiche. Parliamo di Mario Balotelli che all'Adana Demirspor, con Montella in panchina è tornato a brillare. "Ha fatto 4 gol consecutivi in 4 gare diverse: sta ritrovando la forma migliore, i colpi li ha sempre avuti. Ed è mosso da un grande obiettivo che lo spinge" dice l'ex allenatore - tra le altre di Milan e Fiorentina - alla Gazzetta dello Sport.

Quale?

"Tornare in Nazionale: è la sua idea fissa. E farò di tutto per aiutarlo. Parliamo tanto e da quando sono qui si allena e si comporta sempre bene. Ha grande voglia. Non è ancora al 100%, ma vuole arrivarci presto per riproporsi in chiave azzurra".

Stupito del Napoli in testa?

"No, perché la rosa è forte e conosco benissimo Spalletti, l’ho avuto come tecnico. È sempre stato il mio preferito. Sa allenare e come chi è stato fermo un paio d’anni è pieno di energia".

Napoli favorito per lo scudetto?

"Non diciamolo perché Luciano si arrabbia, ma il Napoli è un serio candidato. Insieme all’Inter, che è lì e ha margini di crescita. Ma anche la Juve può rientrare in corsa perché Allegri le sta ridando il vecchio spirito e la compattezza difensiva. Per ora sta lavorando su quello, il resto arriverà. Alla lunga la storia del club e la mentalità peseranno".

È il campionato dei grandi tecnici, c’è pure Mourinho. Non le piacerebbe sfidarli in A?

"Mourinho farà bene alla Roma in tutti i sensi. Io l’ho già incontrato in Champions, quando ero al Siviglia. Così come ho sfidato tutti gli altri. Ci incroceremo ancora un giorno, non c’è fretta. Una storia alla volta..."

tutte le notizie di