FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Marelli: “Dumfries-Alex Sandro? È stata moviola in campo e non va bene”

Marelli: “Dumfries-Alex Sandro? È stata moviola in campo e non va bene”

L'ex arbitro non cambia idea: "Ormai qualsiasi contatto viene posto sotto la lente d'ingrandimento come se fosse un fallo"

Alessandro Cavasinni

Luca Marelli, ex arbitro e attuale commentatore di DAZN per quanto riguarda gli episodi arbitrali, ha parlato al Corriere dello Sport. "Il Var dev'essere al servizio del calcio, quindi anche delle società e non soltanto degli arbitri", sottolinea.

Marelli, quindi anche per lei il challenge può migliorare il calcio?

"Sono favorevole dal primo momento, per me è la naturale evoluzione della tecnologia. Sono un grande appassionato di sport americani e anche oltreoceano c'è stata questa trafila: prima la tecnologia a disposizione degli arbitri, poi la possibilità per gli allenatori di chiamare il challenge".

Il rapporto tra arbitro e Var non decolla e assistiamo spesso a procedure opposte per casi simili. Vedi Inter-Juve (rigore dato ai bianconeri) e Roma-Napoli (rigore non dato agli azzurri).

"Sapete come la penso sul rigore di Inter-Juve: per me non è da Var, perché è un contatto marginale. Ormai qualsiasi contatto viene posto sotto la lente d'ingrandimento come se fosse un fallo".

Il problema quindi sono i troppi fischi in area?

"Sì, ma il nuovo designatore Rocchi non può fare miracoli. Veniamo da due campionati con 187 e 150 rigori. Ci vorranno mesi, se non anni, per invertire la tendenza. Siamo il campionato con più penalty in assoluto. In questa stagione siamo già a 46. In Ligue 1 ne sono stati dati 34, ma con una giornata in più".

Rapporto arbitri-allenatori. Alcuni, come Gasperini, lamentano una mancanza di dialogo.

"Secondo me Gasperini ha ragione: manca un po' di dialogo. I grandi arbitri del passato come Collina, Rosetti, Morganti e Messina avevano notevoli doti comunicative. In campo bisognerebbe parlare di più".

Il bilancio del turno infrasettimanale?

"In questo turno ci sono stati degli episodi interpretabili da moviola e non ci sono stati errori da Var".

Qual è la differenza?

"Si può essere d'accordo nel dire che il contatto Mancini-Pavoletti sia rigore. Ma si può anche non essere d'accordo, e io sono di questa idea, perché mi sembra un semplice contatto. Però il Var ha fatto bene a non intervenire, perché l'arbitro ha visto e valutato. Se il Var fosse intervenuto, avrebbe fatto la moviola in campo: cioè quello che è accaduto in Inter-Juve sul contatto Dumfries-Alex Sandro. E non va bene".

tutte le notizie di