Una settimana, non di più. Secondo quanto riporta oggi La Repubblica nella versione milanese, la dirigenza dell'Inter si sarebbe data una scadenza anticipata rispetto alla fine del mercato estivo del prossimo 2 settembre. "I dirigenti si sono dati una dead line: tra sette giorni acquisti e cessioni dovranno essere al sicuro - scrive il quotidiano -. Tutto perfetto come chiede l’esigentissimo tecnico leccese. Al netto degli addii indolori (Joao Mario potrebbe finire al Galatasary) la vera questione da definire entro il prossimo mercoledì è l’arrivo di Edin Dzeko, nel contempo il trasferimento di Mauro Icardi, che poi è il groviglio che da giugno l’Inter deve sciogliere. All’appello, in entrata, manca anche un centrocampista, che sarà rigorosamente low cost, visto che fino a oggi sul mercato sono stati spesi 170 milioni. Un po’ di risparmio in tempi di fair play non guasta".

Sul fronte Icardi-Dzeko, però, non si registrano novità. L'Inter valuta l'argentino 70 milioni, la Roma 60 comprensivi del bosniaco. 

Sezione: Rassegna / Data: Mer 14 Agosto 2019 alle 11:38
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print