FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Julio Cesar: “Champions, Inter fortissima. Vedo un’italiana tra le prime quattro”

ROME, ITALY - FEBRUARY 16: Brazilian former FC Internazionale goalkeeper Julio Cesar attends the FC Internazionale Vip Activities event at the Rinascente store in Rome on February 16, 2020 in Rome, Italy. (Photo by FC Internazionale/Inter via Getty Images)

L'ex portiere torna in Italia per commentare Inter-Real e parla a La Repubblica

Redazione FcInterNews

Julio Cesar torna al Meazza. Farà da commentatore per Amazon Prime Video assieme a Diego Milito e Clarence Seedorf in vista di Inter-Real Madrid di stasera. Una gara che riporta alla mente le gioie del Triplete. "È il sogno di ogni giocatore giocare in Champions League e vincerla - dice a La Repubblica -. Dividerlo poi con quella squadra fantastica è stata una cosa veramente strepitosa. Ora questa nuova avventura mi dà modo di ritrovare Milito, Seedorf, ma anche di conoscere da vicino tanti altri che ho incontrato solo da avversario".

L'Inter non è favorita, ma per Julio Cesar "può competere con tutti. Certo, c’è il Real, ma non deve avere paura di nessuno. È fortissima, ha preso giocatori di carattere. E io mi aspetto che l’Italia possa sempre arrivare con due o tre squadre in fondo, credo che possa portare almeno una squadra in finale o in semifinale".

In Serie A, nel frattempo, è tornato José Mourinho. "Mou è speciale, ha una personalità unica, e ha un grosso pregio: odia perdere. Da lui ho imparato tantissimo e sono cresciuto molto". Partono gli aneddoti, sulla maglia gialla per i portieri fatta fare apposta perché il tecnico diceva di non riuscire a vederla fino alla festa scudetto del primo anno a cui i giocatori hanno convinto l'allenatore a partecipare nonostante il giorno dopo ci fosse il Siena e un record di vittorie in campionato da centrare.

Meno fortunato Gasperini. "Con lui ho lavorato poco, ma si capiva che era un grandissimo allenatore. Purtroppo ai tempi non ha avuto lo stesso successo che sta avendo adesso con l’Atalanta. Pensavo già all’epoca fosse bravissimo, ora lo pensano tutti. Sinceramente non so cosa non abbia funzionato".

Critiche, oggi, le sta prendendo anche il suo successore, Samir Handanovic. "E' tra i 5 più forti al mondo, è fantastico. In campionato può portare 10/15 punti, se non ha avuto ancora un riconoscimento importante è perché l’Inter non giocava in Champions da tanti anni", dice Julio Cesar.

tutte le notizie di