FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

GdS – Lautaro a digiuno dal 2/10: è quasi un caso. Nuova vita per Calhanoglu

MILAN, ITALY - NOVEMBER 07: Lautaro Martinez of FC Internazionale looks dejected during the Serie A match between AC Milan and FC Internazionale at Stadio Giuseppe Meazza on November 07, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images )

Il Toro e il turco sono le due facce della stessa medaglia dell'Inter che rimpiange di aver buttato via due punti nel derby

Mattia Zangari

Hakan Calhanoglu e Lautaro Martinez sono le due facce della stessa medaglia di un'Inter che ieri ha rimpianto di aver buttato via due punti nel derby con il Milan. Per semplificare: se il turco, giocatore più atteso di Milan-Inter perché grande ex, ha fatto il suo procurandosi e segnando il rigore sotto la Curva Sud, il Toro ha gettato via la possibilità del nuovo sorpasso facendosi ipnotizzare dagli undici metri da Tatarusanu.  Lo sottolinea anche la Gazzetta dello Sport: "Inzaghi l’aveva capito che sarebbe stata la partita di Hakan. Nelle ore precedenti dal derby a chi gli chiedeva se e quanto fosse teso per la partita, lui rispondeva che dall’inizio dell’anno aspettava questa sfida, senza paura dei fischi e degli insulti. Anzi: da lì avrebbe preso la forza. E così è stato. San Siro non è stato tenero, tutta la partita al grido di “figlio di...” non dev’essere una passeggiata per chi non ha spalle grosse. Calhanoglu, invece, è arrivato preparato. E ha sfidato i suoi ex tifosi".

Per contraltare, secondo la rosea, l'argentino è quasi un caso perché ha chiuso questo ciclo di sette partite tra una sosta e l’altra per le nazionali senza mettere a referto neanche un gol, che manca addirittura dal 2 ottobre. Dal dischetto, poi, gli errori continuano a sommarsi: è il terzo errore in carriera, ma anche il terzo degli ultimi sei calciati con l’Inter, dopo quelli falliti contro Bologna e Borussia Dortmund in Champions.

tutte le notizie di