Le parole di ieri di José Mourinho (RILEGGILE QUI) sicuramente avranno fatto piacere ai tifosi nerazzurri. Ma attenzione, perché il Corriere dello Sport immagina anche uno scenario da incubo per gli interisti: vedere Mou e Mauro Icardi insieme sì, ma nel Real Madrid. "Per i tifosi dell’Inter fare il semplice nome di Mourinho crea fibrillazione a prescindere, entusiasmo senza precedenti. Non perché possa tornare, non ci sono stati mai margini in tal senso, ma perché lui è idealmente sempre lì, seduto sulla panchina nerazzurra con quel Triplete da sventolare nei secoli dei secoli - si legge sul quotidiano romano -. Ora è importante che il sogno non diventi un incubo, spieghiamo perché. La vicenda Icardi terrà desta l’attenzione nei prossimi giorni o settimane, qui non ci sono soluzioni alternative: o rinnova, mettendo fine al caos social, oppure diventerà inevitabile pensare all’irruzione di qualcuno. Il Real non è un esempio che casualmente facciamo, piuttosto la conferma di un interesse concreto da almeno un paio di sessioni di mercato. Ricordiamo che esiste una clausola da 110 milioni che per Florentino (e per altri tre o quattro presidenti del suo livello) sarebbero come 100 euro per un comune normale. E noi pensiamo sempre che tenere una clausola sia molto pericoloso. Nella speranza, per lo sterminato popolo nerazzurro, che Mourinho e Icardi contemporaneamente in azione da un’altra parte non diventi davvero un incubo Real. Sarebbe, come minimo, insopportabile". 

Sezione: Rassegna / Data: Ven 11 Gennaio 2019 alle 09:30 / articolo letto 6178 volte / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni