FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

CdS – Lautaro erede di Lukaku, lo dicono i numeri: il Toro è a un gol da Big Rom

MILAN, ITALY - DECEMBER 12:  Lautaro Martinez of FC Internazionale celebrates after scoring the fourth goal during the Serie A match between FC Internazionale and Cagliari Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 12, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images)

L'argentino può raggiungere il bottino di 12 reti totalizzato dal belga al giro di boa della passata stagione

Mattia Zangari

Il passaggio del testimone solo virtuale in estate tra Romelu Lukaku e Lautaro Martinez è ormai realtà, almeno a guardare i numeri evidenziati dal Corriere dello Sport in edicola stamani. Il Toro, che non è il centro di gravità in campo come lo era Big Rom per Conte per via del gioco corale praticato da Inzaghi,  è comunque il capocannoniere della squadra in campionato, con 11 centri, e va a segno da 5 gare consecutive. Ha impallinato in serie: Napoli, Venezia, Spezia, Cagliari e Salernitana, 6 reti che potevano essere anche 7, senza il rigore fallito con i sardi. Al di là dei penalty, specialità del belga (15 su 15 nel biennio milanese), per il resto, invece, si può dire che stia emulando l'attaccante ora al Chelsea, dal quale dista un solo gol al giro di boa, ma con una media realizzativa migliore: uno ogni 89’, contro uno ogni 112.

"È vero, Lautaro non è altrettanto dominante fisicamente rispetto a Big Rom, ma sa come essere decisivo. E se con il bomber belga aveva costruito un’intesa pressoché perfetta, funziona alla grande pure quella con Dzeko, che, insieme a Correa, è il sostituto scelto di Lukaku. Dettaglio che non deve sorprendere, perché proprio tra le doti dell’argentino c’è l’adattabilità: ha caratteristiche tali che gli permettono di giocare al fianco di qualsiasi altro attaccante", chiosa il quotidiano romano.

tutte le notizie di